Docenti, progettisti

e partner istituzionali

Eugenio De Caro

Project manager europeo, ha ideato, scritto e gestito una ventina di progetti selezionati per finanziamenti europei e nazionali nei settori della cultura, della creatività e della formazione. È valutatore esterno per conto della Commissione Europea ed è iscritto all’Albo degli esperti scientifici del Ministero dell’Università e della Ricerca (settori: Ricerca industriale competitiva, Diffusione della cultura scientifica, Valutazione economico-finanziaria). Di formazione filosofo, ha in precedenza sviluppato una intensa attività di ricerca e didattica nei settori dell’estetica e della semiotica e vanta una pluridecennale esperienza nel management dei sistemi formativi. Si occupa attualmente di politiche europee d’innovazione per le industrie culturali e creative ed è formatore, a vario livello, di progettisti europei presso diversi atenei e organizzazioni culturali. È stato certificatore di competenze per il profilo professionale dell’europrogettista.

Raffaella Lioce

Architetto, Design Manager, Urbact Lead Expert e auditor per i Sistemi di gestione per la qualità secondo lo schema ISO 9001; esperta in marketing territoriale, rigenerazione urbana, open innovation. Da oltre venti anni si occupa di progettazione, sviluppo e gestione di progetti co-finanziati dalla EU con particolare interesse allo sviluppo locale sostenibile, all’ambiente, cultura, sport e turismo, food, mobilità sostenibile ed economia circolare. Valutatrice nell’ambito del Programma Erasmus+ per conto delle agenzie nazionali. Docente di Desing management presso l’Università IUAV di Venezia e di Valutazione del progetto presso l’Università di Ferrara. Visitor professor nell’ambito di master di I e II livello presso le Università di Trieste, di Padova e presso la Venice International University. Attualmente collabora con il DPT di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e con diverse organizzazioni pubbliche e private. Gestisce uno studio di progettazione attivo nel settore della rigenerazione socio-culturale dei sistemi urbani e territoriali e per la gestione di living lab per l’innovazione.

Lorenza Leita

Project manager europea, per più di vent’anni ha scritto e gestito progetti nazionali ed europei nei settori della formazione manageriale, knowledge management, web learning e valorizzazione delle competenze presso la Fondazione e diversi enti del Politecnico di Milano. Di formazione sia classica sia scientifica, nell’ultimo decennio si è dedicata alla ricerca, allo sviluppo e alla sperimentazione in contesti fisici e digitali di modelli di competenza a supporto di processi di certificazione in coerenza con i principali quadri e strumenti europei e nazionali di riferimento (es. EQF, eCF, ESCO, Europass, Atlante del Lavoro).  Attualmente si occupa di sviluppo personale e di competenze attraverso i metodi somatici di apprendimento, nel cui ambito svolge attività didattica come insegnante del Metodo Feldenkrais® e dedica la sua esperienza e capacità progettuale.

Fabio Ciotti

Fabio Ciotti insegna “Teoria e critica computazionale della letteratura” all’Università di Roma “Tor Vergata”. Si è occupato in particolare dell’applicazione di metodi computazionali all’analisi dei testi letterari; dell’uso dei linguaggi di XML e TEI in ambito umanistico; della progettazione e implementazione di biblioteche digitali; dell’applicazione di modelli e tecnologie del Semantic Web alle discipline umanistiche. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca nazionali ed europei ed è stato Program Committee Chair della conferenza DH2019 (Utrecht, 2019). È attualmente Chair dell’Executive Committee dell’EADH (European Association of Digital Humanities), ed è fondatore e presidente della Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale (AIUCD) di cui dirige la rivista Umanistica Digitale; svolge attività di valutazione per diverse agenzie europee e internazionali.

Beatrice Gallo

L’esperienza formativa e professionale vissuta all’estero presso diversi settori della Commissione Europea a Bruxelles ha formato Beatrice Gallo quale progettista e project manager Europea con una specializzazione nelle aree Cultura e Sport. Come progettista ha redatto proposte per progetti europei complessi con partners dì alto livello (i.e. Oblomov project | obesity and low motility victims; WrittenOnWater – New models of work-based learning for promoting European scientific careers), e si è occupata del project management e della quality management sia dal punto di vista della qualità gestionale sia dei risultati attesi quantitativi e qualitativi. Per gli stessi progetti ha prodotto la rendicontazione e coordinato la produzione degli outputs finali gestendo le varie skills delle risorse umane del partenariato. Esperta anche di finanziamenti erogati da enti pubblici e privati nazionali e/o regionali.

PARTNER ISTITUZIONALI

ASPE sviluppa collaborazioni con i seguenti Partner istituzionali:

CSMT Polo Tecnologico

CSMT è un hub tecnologico nato per contribuire alla crescita del territorio e al benessere diffuso della collettività, stimolando l’innovazione e la sua applicazione, sviluppando e migliorando le competenze e la competitività delle imprese. Un punto di riferimento per lo sviluppo e la contaminazione delle idee, finalizzate alla sostenibilità economica, ambientale e sociale.

Alberto Bonetti

Esperto in progettazione europea. Da più di trent’anni si dedica alla concezione di progetti cooperativi europei e li candida ai maggiori programmi comunitari (un centinaio quelli finanziati). Risulta tra gli esperti maggiormente contrattualizzati a livello europeo per la valutazione e revisione di proposte di progetti comunitari. Chiamato dal 1993 dalla Commissione Europea e Agenzie e Programmi collegati (Horizon Europe, Central Europe, ENPI, South East Europe, AAL, Eureka, Euripides, COST, UIA, URBACT etc.) oltre che da diversi Ministeri della ricerca europei (Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia) e dal MUR, MITE, Dipartimento Funzione Pubblica e diverse Regioni (Lombardia, Emilia Romagna, Sardegna, Marche, Puglia, Calabria, Sicilia) e fondi (Fondartigianato, Fo

Studio de Maria & Partners

Lo Studio De Maria & Partners in attività da oltre 20 anni, è un’organizzazione di professionisti con specifiche competenze in materia tributaria, societaria, aziendale e del lavoro. L’esperienza maturata nelle diverse aree di interesse, a supporto delle piccole e medie imprese, rende lo studio un partner ideale nei processi di avvio, ampliamento, trasformazione e riorganizzazione aziendale.

Officine Thelo

L’Associazione Centro Studi Thelo nasce nel 2010 a Marsala da un’esigenza relativa al significato stesso del suo nome: THELO come volere, come avere in mente di fare, come avere il piacere di creare, operare, amare. L’impegno di Officine Thelo è di dare vita a sinergie orientate a conseguire obiettivi nell’interesse di persone, enti, associazioni e istituzioni. In ambito internazionale sviluppa progetti europei, finanziabili direttamente o in parternariato; coordina un comitato scientifico per la preparazione di studi e ricerche da mettere a disposizione di realtà associative ed istituzionali in Italia e all’estero; svolge attività indirizzate a favorire la conoscenza della realtà europea; organizza meeting internazionali allo scopo di approfondire e sviluppare temi innovativi, al passo con i tempi e con le realtà italiana ed europea.

Studio legale Di Meglio e Mannocchi

Lo Studio Legale è stato fondato dagli avvocati Salvatore Di Meglio e Alessandro Mannocchi, ha sede a Roma e presta assistenza stragiudiziale e giudiziale nelle principali aree del diritto.

Lo Studio, attraverso un team di qualificati professionisti, offre ai Clienti la massima disponibilità e un supporto costante e attento nelle decisioni strategiche, anche mediante un’attività di consulenza continuativa. Lo Studio si avvale di una rete di corrispondenti nelle principali città italiane e assiste i propri Clienti davanti a tutte le giurisdizioni, anche estere.

Villa Longo

Villa Longo si trova a Faverzano, paese a sud di Brescia immerso nella tranquillità della campagna circostante.

Villa Longo, costruita nel Cinquecento,  è composta da un edificio a due livelli con sottotetto e parco. Verso il giardino si staglia un portico a nove arcate sovrastato al centro da una loggia sostenuta da quattro colonne. Internamente è presente lo stemma dei Longo, famiglia di origini bergamasche, uno scalone di origini ottocentesche e soffitti in legno. In questo straordinario contesto architettonico si colloca l’alloggio a disposizione dei visitatori.